What to read – Marzo

Siamo di nuovo a marzo e questa volta la frase “come vola il tempo” non sembrerà scontata. Perché un anno è già passato, ci siamo accorti di ogni minuto, non ci siamo accorti di ogni minuto. Abbiamo registrato ogni cambiamento di zona, ci siamo abituati ad ogni cambiamento. Per questo i 3 libri di questo mese ci mostrano come la vita possa acquisire mille sfumature differenti, ciò che conta è semplicemente il nostro sguardo verso di essa.

The Giver, Lois Lowry

Cosa sono le emozioni, i colori, i gusti?

Jonas non lo sa, ma il mondo in cui vive è comunque considerato perfetto. Ogni cosa sta proprio dove dovrebbe essere. Non esiste guerra, differenze sociali, tutto quello che potrebbe arrecare dolore o disturbo è stato abolito.

Ci sono regole da rispettare, e ogni unità famigliare alla quale viene affidato un figlio e una figlia deve attenersi a quelle regole.

La comunità è un ingranaggio perfetto al quale i ragazzi, arrivati a una certa età, entrano a far parte portando a compimento la professione che gli viene assegnata.

Anche per Jonas arriva il momento, ma cosa comporterà per lui diventare un donatore?

Romanzo meraviglioso, perfetto per gli amanti del genere distopico.


The Heir, Kiera Cass

Per Eadlyn è arrivato il momento di trovare marito, e proprio come era stato per i suoi genitori viene organizzato l’evento più importante di tutti: la Selezione.

I 35 pretendenti arrivano a palazzo e lo spettacolo inizia. Eadlyn però non ha alcuna intenzione di prestarsi a quella farsa, sicura che il suo futuro non possa trovarsi nascosto in quella sciocca tradizione. Non le importa se per i suoi genitori, America e Maxon, abbia funzionato in passato, lei non è come loro.

Lei è la futura erede al trono, lei e nessun altro.

Un romanzo coinvolgente completato dalla scrittura accattivante di Kiera Cass.

Un romance colorato dalle sfumature del distopico con un pizzico di young adult.


Matched, Allie Condie

Cos’è l’amore? La società di Cassia non se lo ricorda, perché è proprio quella società a decidere con chi bisogna passare il resto della propria vita.

A 17 anni si conosce il proprio matched, la persona che la comunità pensa sia perfetta, con la quale fare il numero di figli che la società decide. Sono loro a decidere tutto, quando nasci, che lavoro fai, quando devi morire.

Cassia ormai è cresciuta e quando arriva il suo momento le sembra che qualcosa in quell’ingranaggio non vada bene. Perché dovrebbe rinunciare alla possibilità di decidere chi amare. E’ questo il momento in cui la bolla inizia a rompersi.

Avete già letto uno di questi romanzi? Cosa ne pensate del genere distopico?

_Giuls

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: