DIEGO GALDINO – INTERVISTA

Il primo caffè del mattino è stato il romanzo con cui ti ho scoperto e che ho adorato. Puoi parlarci un po’ dei protagonisti, Massimo e Geneviève. Cosa, oltre il tuo lavoro, ti ha ispirato?

Massimo e Geneviève rappresentano come intendo io l’amore e l’amore stesso. Di sicuro ciò che nella mia testa ha dato il la alla stesura de Il primo caffè del mattino è il rapporto che hanno le mie due figlie. La loro complicità, il loro essere così diverse nella eccezionale unicità e per questo incredibilmente  complementari sono stati le basi del significato più profondo della mia storia.

Questo romanzo sta per diventare un film, puoi raccontarci com’è stato ricevere la proposta della sceneggiatura e cosa significhi per te unire la passione letteraria con quella cinematografica? Qualche spoiler sulla data di uscita?

Credo che la serendipità sia alla base di tutto. Il primo caffè del mattino è arrivato sotto gli occhi di uno dei più importanti produttori cinematografici e televisivi europei grazie ad una ragazza che aveva letto l’edizione in lingua tedesca del libro e che mi è venuta a trovare al Bar durante una sua vacanza romana per farsi autografare la sua copia, farsi una foto insieme a me e soprattutto farsi preparare il caffè dal protagonista della storia che aveva tanto amato. Quella ragazza era una carissima amica della sceneggiatrice Sandra Buchta che a sua volta era amica dello sceneggiatore italiano Paolo Girelli. Tutto è partito da un primo caffè del mattino com’è giusto che fosse. Di sicuro il fatto che il romanzo fosse stato un best seller anche nei paesi di lingua tedesca ha contribuito ad incuriosire il produttore e a far sì che decidesse di farne un film. È ancora presto per parlare di date.

Parliamo adesso di “Una storia straordinaria”, tuo ultimo romanzo. Secondo molti aspetti è diverso dalle tue precedenti pubblicazioni. Com’è cambiato secondo te il tuo modo di scrivere?

Credo che tutti gli scrittori migliorino ad ogni romanzo. Per la maturità, l’esperienza acquisita, non nella scrittura, in questo caso, parlando di romanzi sentimentali, parlo proprio di vita vissuta. Di sicuro gli editor della Sperling all’epoca mi hanno aiutato molto a far sì che un diamante grezzo come potevo essere io al mio primo romanzo e il mio primo romanzo stesso, potessimo diventare quel gioiello che poi è riuscito a conquistare mezzo mondo. 

Cos’è la cosa più strana che ti è accaduta mentre eri dietro al bancone del bar associata al tuo lavoro da scrittore?

La cosa più strana per me è ancora oggi vedere le tante persone che hanno letto i miei romanzi sparse per il mondo approfittare di una vacanza romana per venire al Bar dove lavoro a farsi autografare il libro, farsi una foto con il sottoscritto davanti al bancone e bere un caffè preparato da me…E pensare che per loro tutto questo sia un grande onore, mentre l’onore è tutto mio…

Stai già lavorando a un nuovo romanzo? Se sì puoi rivelarci qualcosa?

Il mio prossimo libro è già nelle mani del mio editore, vediamo cosa succederà. Di sicuro sarà una sorpresa per i miei lettori. Stavolta andremo su un amore un po’ più gotico. La protagonista infatti è una strega e il protagonista un sacerdote. Il titolo provvisorio è…Incanto.

Siamo cacciatori di libri, per questo ti chiediamo qual è il romanzo che consiglieresti di leggere durante un pomeriggio assolato mentre si beve un frappè mandorla, caffè e panna?

 Sicuramente Persuasione di Jane Austen 

Ringraziamo Diego Galdino per essere stato così gentile a rilasciarci quest’intervista.

Giuls

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: