TORINOBEACH – Valeria Pomba

I desideri di tre ragazzi diventano reali sulle rive di una Torino magica e misteriosa. Valeria ci racconta cosa accade dopo, perché se ci vuole tanto coraggio per aggrapparsi ai sogni, ce ne vuole altrettanto per mantenerli.

Ammaliante e indefinibile.

Ammaliante perché le parole scorrono e si arricciano tra loro come le onde del mare portando a galla eventi e nascondendo emozioni. Uno scroscio di frasi accompagnate da una profonda ballata estiva come colonna sonora.

Indefinibile perché l’atmosfera si scontra con diversi punti di tensione e di mistero. Il lettore corre e inciampa tra le pagine scoprendo la complessità e la bellezza della vita di Moreno, Viola e Ace. Complessi, pieni di difetti, di pregi, personaggi meravigliosi nella loro unicità.

Un colpo di fortuna, un MegaQuiz vinto e finalmente i soldi che possono permettere a questi tre ragazzi di realizzare i propri sogni. Moreno vuole costruire una spiaggia a Torino con le sue impareggiabili doti da architetto, Ace gestire un’impresa di comunicazioni funebri e Viola diventare un’insegnante di danza. Tutto sembra seguire la corrente, la corrente però ha la pessima abitudine di essere imprevedibile. Riuscirà questa amicizia di paletta e secchiello a sopravvivere alla sua potenza o anche loro annegheranno?

Mi sento pronto ormai – per correre – fino a dimenticare – da dove parto – e dove andrò

Max

Questo libro è come una poesia delicata, va gustata dall’inizio alla fine senza soffermarsi troppo e lasciandosi inebriare dall’aroma marino contrapposto alle cicatrici che alcune pagine lasciano sotto pelle. Ogni scena è ricca di particolari sempre dettagliati e mai scontati che attivano tutti i sensi durante la lettura.

Tre sono i modi per semplificarsi la vita.

Uno di questi è vivere al mare, il secondo non innamorarsi, il terzo è fare il politico. E Moreno non ne ha centrato uno.

Benvenuti a TorinoBeach, prendete anche voi una targhetta, scriveteci sopra il vostro sogno e attaccatela all’albero dei desideri; anche se non saranno come ve li aspettate, in un modo o nell’altro ne sarà sempre valsa la pena.

Giuls

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: