Desy Icardi – Intervista

Desy Icarci, l’autrice dei cinque sensi, dopo l’annusatrice di libri e la ragazza con la macchina cosa ci riserverà?

Formatrice aziendale, attrice, copywriter e scrittrice, come riesci a conciliare tutti questi lavori?

Non ci riesco!

La formazione aziendale è il mio lavoro quotidiano e principale, ma negli ultimi anni, dopo il successo de L’annusatrice di libri e la successiva uscita de La ragazza con la macchina da scrivere (romanzi editi da Fazi editore), la scrittura è diventata più impegnativa e, di conseguenza, le restanti attività sono state trascurate, seppur non abbandonate del tutto. Organizzo la mia giornata in modo da poter fare più cose possibili senza che un’attività interferisca con l’atra, per esempio mi sveglio molto presto per scrivere.

I tuoi romanzi sembrano avere un filo conduttore, prima l’olfatto con l’annusatrice di libri, poi il tatto con la ragazza con la macchina da scrivere, ci aspettano nuove sorprese che coinvolgeranno altri sensi in futuro?

Sì, certo. L’idea è stata sin dal principio quella di comporre una pentalogia sensoriale: cinque romanzi, indipendenti tra loro ma collegati da alcuni personaggi ricorrenti, ognuno dedicato a un senso. La prossima sarà una storia uditiva.

Altro filo conduttore dei tuoi due romanzi: l’avvocato Ferro! Figura che abbiamo adorato. (per chi non lo conoscesse è un personaggio con i controfiocchi … saggio al punto giusto, ironico quanto basta, e che quantifica il tempo in numeri di libri che potrebbe leggere) Da dove è nata?

Non saprei dirlo con precisione, certo alcune sue caratteristiche appartengono a me e a persone che ho conosciuto, ma questo vale anche per gli altri personaggi dei miei romanzi. Diciamo che uso l’avvocato Ferro per raccontare la lettura, come la intendo.

Quest’anno il Salone del Libro nonostante tutto ci ha tenuto comunque compagnia e ha vissuto lo stesso. Come lui, molte altre cose, anche se in digitale. Come hai vissuto questi cambiamenti?

Il salone del libro mi è mancato moltissimo poiché, come torinese,  è un appuntamento fisso e irrinunciabile. Il Salone per me è una sorta di vacanza di 5 giorni, che mi concedo da ben prima di incominciare a scrivere. Al di là del Salone sono mancate altre cose, come le presentazioni in libreria e i festival.  I palliativi online non hanno lo stesso impatto emotivo, ma devo ammettere che mi hanno fatto impratichire con una modalità di comunicazione che mi tornerà utile anche  in futuro, specie ora che i miei libri incominciano a essere tradotti all’estero, dove i contatti con librai e  lettori  saranno necessariamente poco frequenti.

Per chi non lo sapesse è uscita un’edizione spagnola dell’annusatrice di libri (El aroma de los libros), pazzesca che comprende dei profumi che ricreano gli aromi sentiti da Adelina. Troveremo prima o poi qualcosa di simile anche in Italia?

Questa è una domanda alla quale non so rispondere. Ogni editore studia una  propria campagna di lancio, anche in base alle caratteristiche del mercato nazionale. Credo che ADN, l’editore spagnolo che ha tradotto L’annusatrice di libri, con le confezioni speciali abbia voluto rilanciare il mio romanzo la cui uscita è avvenuta pochi giorni prima del famigerato lockdown.

Ultima domanda random: Se dovessi dare un consiglio ad un aspirante scrittore oggi, quale sarebbe?

Se mi permetti ne darò tre.

  1. Scrivi tutti i giorni, possibilmente sempre allo stesso orario, come se fosse già il tuo lavoro. Non attendere l’ispirazione, così come non l’attendi per andare a lavorare ogni mattina.
  2. Sii severo con te stesso, ma mai distruttivo.
  3. Non isolarti, anche se l’attività della scrittura favorisce tale condizione; frequenta piuttosto le presentazioni letterarie, i gruppi di lettura, e soprattutto i festival: in questi “luoghi di libri” nascono le idee e le opportunità.

Ringraziamo di cuore la scrittrice per aver risposto alle nostre domande. Avete già letto i suoi romanzi?

_Giulia_

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: